02 Maggio 2017

Spero vogliate perdonarmi se uso questo spazio comune per raccontarvi una storia iniziata quasi 20 anni fa, ma che continua ancora oggi grazie alla VBC Cassano.
Ieri si e' conclusa la seconda fase del campionato Under 13 (complimenti alle ragazze che hanno raggiunto la FinalFour) e quella gara e' stata la gara ufficiale nr. 2000 che ho avuto il piacere di arbitrare.
Ho iniziato sui campi dell’oratorio, nella PGS, con le prime timide uscite per finire in Fipav, con un’avventura iniziata quasi per caso e terminata con la grande soddisfazione di prendere parte come refertista ai mondiali di Milano con un bellissimo gruppo di colleghi, molti dei quali ancora in attivita’.
In tutti questi anni ho vissuto finali importanti e partite giudicate ‘normali’ ma ho sempre cercato di fare del mio meglio, ogni volta, attribuendo ad ogni gara la stessa identica importanza.
Ho incontrato molte persone, arbitri, atleti, dirigenti, allenatori (ieri mi sembrava di riverderli tutti); con alcuni di loro il rapporto e’ andato al di la’ della pallavolo e continua anche oggi, e questa credo sia la cosa piu’ importante.
Ho avuto la possibilita’ di collaborare con il Comitato sia Fipav che Pgs e di mettere la mia esperienza (per quanto poca) a servizio dei piu’ giovani e meno esperti per costruire qualcosa che durasse nel tempo e fosse a misura di persona. Non sempre ci sono riuscita ma posso dire di aver provato.
E ora, da qualche anno, sono qui alla Vbc, ad arbitrare le nostre piu’ piccole atlete; queste gare sono state gli ultimi tasselli del mio personale puzzle di partite, arrivato a conclusione.
Permettetemi di ringraziare tutti quelli che lo hanno reso possibile.
La mia famiglia che mi ha sempre appoggiato e sostenuto, gli scout del gruppo Legnano 9, che mi hanno sempre accompagnato sulla strada, aspettato lungo il cammino, sempre li' pronti, e rispettato la mia scelta di dividere il tempo libero tra scout e volley.
Suor Tina Biganzoli dell’oratorio Sant’Edoardo che per prima mi ha spinto a fare il corso segnapunti da cui tutto e’ partito. La sua dedizione ed il suo impegno verso i giovani che ancora continua mi sono stati sempre d’esempio.
Marco Cogliati (ex commissario regionale arbitri) che ha avuto fiducia in me e mi ha permesso di fare importanti esperienze e Alberto Bonomi (presidente territoriale Fipav) con cui ho avuto il piacere di collaborare per oltre 4 anni (e forse, domani, chissa’ ...), istituendo le final-four provinciali che oggi sono diventate una bella consuetudine.
Tutta la VBC, Franco, Walter e Rosy per prima cosa, che mi hanno accolto quasi fossero una seconda famiglia. E tutte le persone 'speciali' (atleti, genitori e dirigenti) di cui non scrivo i nomi perche’ lo sanno (in particolare qualcuno che ieri sera era presente), che hanno reso questi anni una bellissima avventura.
Un saluto anche ai nuovi amici dello Shorei Shobukan Karate Legnano del maestro Andreani che mi hanno dato la possibilita’ di ricominciare da zero in una disciplina per me completamente nuova e di rimettermi in gioco, lasciando tutti i ruoli in cui ero l'insegnante e l'esperta di turno, per prendere il posto di allievo, il posto di colei che puo' imparare qualcosa da tutti (e fa niente se piu’ piccoli). E’ anche grazie a loro se ieri sera, quella gara, ha avuto un fascino particolare.
Fino a qui e’ storia, che ormai appartiene al passato; ora si guarda al futuro. A questa nuova squadra che e' scesa in campo, con tante aspettative e tanti sogni nel cassetto. A futuri progetti che nulla hanno a che fare con il volley (ne sanno qualcosa gli amici del Circolo Esperantista Milanese), e, forse, a qualche altra gara ...
A tutti voi un grazie sentito e il mio personale augurio perche’ ci sia sempre per ognuno un traguardo da festeggiare, un ringraziamento da fare, un nuovo obiettivo da raggiungere.
GRAZIE !!!!
Cristina
Indietro


Guest   Pubblica
Comment
Max 5000 chr