Volley in Festa

E’ in corso la festa del Volley all’area feste di Cassano che ci sta regalando momenti di musica e gioia.
Si balla e si mangia dalle ore 19. Ma prima, dalla mattina, ci sono tante persone, amici vecchi e nuovi, che lavorano in cucina, sul palco, dietro i paraventi bianchi, per preparare al meglio la festa della sera.
Sono amici che gratuitamente ci regalano il loro tempo, sottraendolo alla famiglia, agli impegni di lavoro, e, perche’ no, anche ai propri passatempi.
Sono genitori che, con la scusa di accompagnare le figlie, si sono piano piano fatti coinvolgere, ed ora sono lì, a cucinare per loro.
Sono i dirigenti della societa’ che ogni giorno si prodigano per preparare tutto il materiale, perche’ non manchi nulla e sia tutto a posto.
Sono le ragazze delle nostre squadre che stanno facendo il massimo perche’ la festa riesca, sia lavorando alla preparazione, sia ballando in pista.
All’area feste non c’e’ solo musica, c’e’ collaborazione, amicizia, spirito di servizio; ci sono tante persone che lavorano insieme, con motivazioni diverse, senza aspettarsi nulla in cambio. Nulla? No, non e’ vero; perche’ alla fine un premio ci sara’ per tutti, e sara’ il migliore che potremo mai ricevere.
Potrebbe essere un complimento al cibo, un ballo strappato a chi non sa (o non vuole ballare), un ‘grazie’ o semplicemente un sorriso. Oppure un altro piccolo gesto che per qualcuno, in quel momento, rappresenta qualcosa di grande.
Dovrei elencare tutti coloro che sono presenti, ma ho non spazio e percio’ ne scelgo alcuni, sperando che non me ne vogliano gli altri.
Franco che non si ferma mai, per qualsiasi cosa lui c’e’, arrivando sempre con il suo furgone carico di materiale, di idee, di inventiva e di forza travolgente che trasmette agli altri.
Massimo, il re della cucina, che si divide tra griglie, paella e fornelli, sempre pronto a dare indicazioni e capace di organizzare al meglio tutto il servizio.
Erica, punto di riferimento in campo, ma capace anche di passare molte ore di questi ultimi giorni di vacanza, a montare il palco, lavare e cucinare (chissa' poi perche'), ma soprattutto capace di coinvolgere in questo ‘gioco’ le sue compagne di squadra, che anche ieri erano li’, presenti con noi.
Mancano due serate, e non importa se oggi piovera’ perche’ il sole, oggi e domani, sara’ dentro di noi.
Cristina
Indietro


Guest   Pubblica
Comment
Max 5000 chr